Come recuperare lo smalto denti rovinato

Lo smalto dei denti rovinato non comporta soltanto un problema estetico (il dente cambia colore e tende a diventare traslucido), implica soprattutto una sua generale condizione di fragilità.

I denti con smalto ridotto sono un problema comune che affligge molti pazienti, ma certamente l’adagio che afferma: “mal comune, mezzo gaudio”, non è un valido motivo, per sottovalutare una tale condizione.

Ci imbattiamo frequentemente in pazienti con problematiche di questo genere ed in questo articolo esploreremo le cause, i sintomi e le soluzioni per affrontare e prevenire il deterioramento dello smalto dei denti.

Iniziamo dalle cause!

Erosione smalto denti

L’erosione smalto denti è un problema dentale diffuso che merita un’attenzione particolare.

Lo studio dentistico Penengo fornisce ai pazienti soluzioni chiare ed efficaci.

Partiamo da una necessaria definizione…

L’erosione dello smalto è il processo graduale di perdita dei minerali dentali a causa di vari fattori ambientali e chimici. Questo fenomeno porta a un assottigliamento dello smalto, che è la parte esterna e dura del dente.

Le principali cause di un dente senza smalto includono:

  • Dieta acida: cibi e bevande acide, come succhi di frutta, bibite gassate, e certi tipi di yogurt, possono indebolire lo smalto, perché gli acidi contenuti in questi alimenti ne dissolvono i minerali, rendendolo più vulnerabile.
  • Reflusso gastroesofageo: l’acido dello stomaco che risale nell’esofago e nella bocca può erodere lo smalto.
  • Digrignamento dei denti: noto anche come bruxismo, un’abitudine che creando forze eccessive sui denti, contribuisce all’usura dello smalto.

I principali sintomi invece sono:

  • Sensibilità dentale: aumento della sensibilità ai cibi freddi, caldi, dolci o acidi.
  • Cambiamenti nel colore: i denti possono apparire più gialli a causa dell’esposizione della dentina sottostante o con macchie bianche opache.
  • Superfici dentarie levigate: la perdita dello smalto può lasciare le superfici dei denti lisce e levigate.

Demineralizzazione dentale

Con demineralizzazione dentale si intende quel processo che coinvolge la perdita di minerali, come: calcio e fosforo.

Essa si verifica quando questi ultimi, che compongono lo smalto dei denti, vengono erosi o dissolti.

Lo smalto è il tessuto più duro e mineralizzato del corpo, che protegge la parte esterna dei denti; quando il processo di demineralizzazione si verifica, esso diventa più debole, più sottile e più vulnerabile ai danni.

Le cause della demineralizzazione denti possono anche essere:

  • Una scarsa igiene orale: una cattiva igiene orale può portare all’accumulo di placca, che può produrre acidi dopo aver consumato zuccheri e carboidrati.
  • La secchezza della bocca: la saliva svolge un ruolo cruciale nel remineralizzare i denti. Una ridotta produzione di saliva può quindi aumentare il rischio di demineralizzazione.

Come remineralizzare i denti: rimedi

La parola d’ordine per come remineralizzare i denti è prevenzione.

Del resto, la prevenzione, lo abbiamo evidenziato, anche in altri nostri articoli, rappresenta un’arma vincente nella maggior parte delle situazioni.

Prevenire significa evitare che lo smalto denti rovinato contribuisca a creare situazioni come:

  • carie dentali
  • fratture dentali

Ma nel concreto, come si fa prevenzione in questo caso? Vediamolo insieme…

Come ripristinare lo smalto dei denti rovinato

Ripristinare lo smalto dei denti è un processo fondamentale per mantenerli in salute e forti.

Ecco diversi rimedi e strategie che possono essere impiegati per favorire questo processo:

  1. Fluoro: il fluoro è uno dei trattamenti più efficaci per la mineralizzazione dei denti. Può essere applicato direttamente sui denti tramite dentifrici, collutori, gel. Il fluoro aiuta a rafforzare lo smalto, rendendolo più resistente e aiutando a riparare le piccole aree demineralizzate.
  2. Dieta ricca di calcio e fosforo: una dieta che include alimenti ricchi di calcio e fosforo, come latte, formaggio, pesce e verdure a foglia verde, può contribuire a rafforzare lo smalto dentale. Questi minerali sono essenziali per la salute dei denti e aiutano a riparare le aree demineralizzate.
  3. Limitare cibi e bevande acidi: ridurre l’assunzione di cibi e bevande acide, come bibite gassate, succhi di frutta e alimenti con elevati livelli di zuccheri, può aiutare a prevenire ulteriori danni allo smalto.
  4. Mantenere una buona igiene orale: una buona igiene orale, inclusa la spazzolatura regolare con un dentifricio al fluoro e l’uso del filo interdentale, è fondamentale per rimuovere la placca e prevenire l’erosione dello smalto.
  5. Stimolare la produzione di saliva: la saliva svolge un ruolo importante nel processo di mineralizzazione, neutralizzando gli acidi e fornendo minerali essenziali ai denti. Masticare gomme senza zucchero o assumere cibi che stimolano la produzione di saliva può essere utile.
  6. Evitare spuntini frequenti: ridurre la frequenza degli spuntini, specialmente quelli ricchi di zuccheri o acidi, può diminuire l’esposizione dei denti agli acidi e favorire i periodi di mineralizzazione tra i pasti.
  7. Visite regolari dal dentista: visitare regolarmente il dentista per controlli e sedute di igiene può aiutare a identificare e trattare precocemente eventuali segnali premonitori.
  8. Supplementi di fluoro: in alcune situazioni, il dentista può raccomandare supplementi di fluoruro, specialmente se l’acqua potabile non è fluorurata o se si è ad alto rischio di carie dentale.
  9. Utilizzo di prodotti remineralizzanti: esistono prodotti specifici, come collutori o dentifrici con ingredienti remineralizzanti (oltre al fluoruro, come xilitolo, nano-idrossiapatite, e arginina), che possono rappresentare un valido aiuto.

È importante ricordare che questi rimedi dovrebbero essere parte di un approccio “olistico” per la salute orale e seguiti sotto la guida di un dentista professionista.

Ripristinare lo smalto dei denti

Ripristinare lo smalto dei denti è un processo graduale che richiede costanza e attenzione nella cura quotidiana dei denti.

È importante sottolineare che, sebbene i rimedi casalinghi possano essere utili, una valutazione professionale e trattamenti personalizzati sono cruciali per affrontare efficacemente problemi come l’erosione dello smalto dentale.

Per questo motivo, vi invitiamo a consultare il sito dentistapenengo.it dove troverete informazioni dettagliate sui nostri servizi, approcci innovativi al trattamento e consigli di prevenzione per la salute orale.

Visitate la pagina dei contatti per prenotare un appuntamento o per richiedere ulteriori informazioni.

Il nostro team di esperti è a vostra disposizione per guidarvi verso il miglior trattamento, che tenga conto delle vostre esigenze individuali e per assicurarvi un sorriso sano e radioso.