Panoramica dentale

Per indagare in maniera approfondita lo stato di salute della nostra bocca, denti e osso , è possibile che il nostro dentista ci proponga di eseguire una panoramica dentale. Si tratta di un esame semplice ed indolore che risulta preziosissimo per individuare carie, granulomi, cisti e tutte quelle criticità che sono difficili da riconoscere da una semplice visita odontoiatrica.

Vediamo, dunque, in cosa consiste la panoramica dentale

Panoramica dentale è il nome “comune” con cui facciamo riferimento all’esame che, in gergo medico, è definito ortopantografia dal nome del macchinario che viene utilizzato. Si tratta di una radiografia dentale che ha lo scopo di mostrare, in un’unica immagine, le arcate dentarie superiore ed inferiore.

Panoramica denti ecco cosa ci aiuta ad individuare

  • Individuazione e studio dei denti del giudizio
  • Valutazione dello sviluppo dei denti in bambini e adolescenti
  • Studio di granulomi e cisti ossee
  • Monitoraggio dello stato delle articolazioni temporoortodonzia invisibile-mandibolari
  • Osservazione dei seni paranasali
  • Rilevazione di carie posizionate in posizioni difficili da osservare a occhio nudo
  • Valutazione odontoiatrica in occasione di interventi come gli impianti, sia prima che dopo.

L’obiettivo della panoramica dentale è, dunque, quello di consentire l’analisi di una visione generale e ampia della salute orale, dando al nostro odontoiatra molte informazioni utili a stabilire una diagnosi accurata e a proporre una terapia efficace nel caso siano presenti dei problemi.

OPT denti come funziona?

Panoramica dentale come funziona

Indolore e molto rapido, la radiografia denti non richiede più di 5 minuti in tutto, tra preparazione ed esecuzione. L’ortopantomografo gira attorno alla testa del paziente, che deve stare fermo, in piedi o seduto, con una placca di plastica tra i denti affinché le arcate risultino allineate. Una volta terminato il giro del macchinario attorno alla testa, l’esame è concluso.

I dentisti raccomandano di togliersi, prima dell’esame, orecchini, piercings, forcine o altri elementi che potrebbero andare ad alterare l’immagine da rilevare, confondendo i risultati. Inoltre, è fondamentale cercare di restare il più fermi possibile durante l’esame, per consentire una rilevazione precisa e a fuoco, altrimenti è necessario ripeterlo aumentando anche l’esposizione ai raggi X.

Chi deve fare la panoramica dentale?

Come abbiamo già evidenziato, la panoramica dentale è un’indagine preliminare che viene spesso prescritta dal dentista per avere un quadro generale della bocca del paziente. Pertanto, è consigliata durante lo sviluppo dentale, una volta messi i denti definitivi, nel caso siano previsti degli interventi specifici nella cavità orale, durante la prima visita presso una nuova struttura.

È possibile inoltre che venga richiesta quando il dentista ha bisogno di alcune informazioni specifiche, per esempio prima di procedere con un intervento chirurgico o con una specifica manipolazione dentale. Così come viene impiegata come indagine nel caso di fratture ossee che riguardano mascella o mandibola.

L’ortopantomografia è, invece, sconsigliata a bambini e donne in gravidanza. Nel primo caso, viene evitata sia perché i denti da latte vengono monitorati con altri esami, sia perché è particolarmente difficile che restino immobili durante l’intero esame. Nel secondo caso, invece, i rischi sono connessi all’esposizione, benché minima, a radiazioni: per questa ragione, è fondamentale che la gravidanza venga prontamente comunicata al dentista che valuterà, caso per caso, se sia il caso di procedere ugualmente con l’esame oppure no.

Dal momento che gli esiti di questa indagine sono preziosi strumenti per arginare in tempo problemi che possono anche degenerare in maniera grave come le carie, i granulomi e le cisti ossee, è importante non sottovalutarne l’importanza e confrontarsi in maniera costante con il nostro dentista, che saprà consigliarci quando è tempo di fare una panoramica dentale.

Come si è evoluta questa tecnica dentistica nel corso degli anni?

Ormai la tecnica della panoramica dentale è in uso da tantissimi anni e, con il passare del tempo, la tecnica si è evoluta, passando dall’analogico al digitale. In pratica si parla di sensori specifici di un determinato software che ci permettono di rielaborare la struttura dei denti in modo quasi perfetto.

I vantaggi principali che derivano dal passaggio della tecnologia analogica ad una tecnologia digitale, riguardano soprattutto i seguenti punti:

  • Grazie ai software dei computer che vengono utilizzati nella nostra epoca, si possono ottenere delle immagini a tre dimensioni;
  • Le radiazioni a cui vengono esposti i pazienti e il personale addetto per questo tipo di esame, sono nettamente inferiori rispetto a quanto accadeva con la tecnologia analogica, proprio grazie al fatto dell’immediatezza della tecnologia digitale;
  • La tecnologia digitale, rispetto a quella analogica, ci consente di mettere in atto un numero inferiore di ripetizioni delle scansioni radiografiche, risparmiando tempo;
  • Visto che le immagini ottenute sono in formato digitale, sarà possibile inviarle in tempo reale ad altri professionisti per cercare un confronto e sentire dei pareri diversi. Allo stesso modo anche i pazienti hanno diritto ad avere i risultati in tempi brevissimi;
  • Grazie alla tecnologia digitale è possibile visualizzare immediatamente le immagini che risultano dall’esame, senza dover aspettare lo sviluppo delle lastre. In pratica l’esame avviene in tempo reale.

Panoramica dentale costo: radiografia denti costo

In linea di massima, i costi per una  panoramica dentale sono abbastanza contenuti. Anche se la somma può essere influenzate da:

  • Strumentazione utilizzata nello studio dentistico o odontoiatrico;
  • Tipo di studio a cui ci si riferisce, ad esempio se è privato oppure no;
  • Complessità del tuo caso specifico.

Infine, il nostro consiglio è quello di informarti sempre su possibili agevolazioni da parte dello Stato in quanto, nel tuo caso specifico, potrebbe trattarsi di una procedura sanitaria che prevede un rimborso.

SE VUOI SAPERNE DI Più CONTATTACI!